OMICIDIO COLPOSO ASSOLTO SICLARI

La strage dell’agosto 2010 resta senza colpevoli. I giudici del Tribunale di Barcellona presidente   Antonino Orifici,  magistrati  Noemi Genovese  e  Mariacristina Polimeni dopo 12 anni dalla tragedia avvenuta il 12 agosto 2010, nel quale persero la vita il pilota dell’elicottero Robinson 44,  Domenico Messina,  37 anni, di Barcellona, e tre passeggeri:  Davide Taranto,  34 anni e  Giuseppe Adige,  54 anni, entrambi di Milazzo ed il giovane del gruppo,  Vincenzo “Enzo” Fricia,  19 anni e dopo la celebrazione di un precedente processo nel quale era già stato assolo  Valerio Paolo Labate, imprenditore di Reggio Calabria, legale rappresentante della “Nuova Cometra” hanno assolto per non aver commesso il fatto l’ex patron della fallita Aicon, l’architetto messinese  Pasquale “Lino”. Resta così senza colpevoli il disastro di  Giammoro, tutti morti nella deflagrazione causata dall’impatto del velivolo col suolo dell’elisuperfice realizzata nell’area di proprietà dell’industria metalmeccanica “Nuova Cometra Srl” Impatto avvenuto pochi istanti dopo il tentativo del decollo dell’elicottero che era diretto a  Salina.