GIANCARLO QUATTRONE

Presentato questa mattina il 1° “Campus Nazionale Paralimpico”. Il progetto nasce dall’iniziativa del Comitato Italiano Paralimpico con l’obiettivo di avvicinare allo sport sempre più bambine e bambini, ragazze e ragazzi con disabilità. Oltre alla città di Messina, da nord a sud sono coinvolte Lignano Sabbiadoro, Roma e Bari. I partecipanti, grazie al supporto delle Federazioni Sportive Paralimpiche e delle Federazioni Sportive Nazionali Paralimpiche, potranno cimentarsi in 21 specialità, suddivise in base alla location prescelta e al tipo di disabilità.