CONTROLLI CARABINIERI ALLE ISOLE EOLIE

Effettuato nei giorni scorsi dai Carabinieri della Compagnia di Milazzo un servizio di controllo straordinario del territorio nelle isole Eolie. Numerose le denunce effettuate nel corso dei diversi posti di controllo. A Lipari, hanno denunciato a piede libero una persona per guida sotto l’influenza di alcool con un tasso alcolemico ben superiore ai limiti previsti. A Stromboli hanno denunciato a piede libero una persona, positiva al Covid-19, che è stata sorpresa a camminare liberamente nelle strade dell’isola, non rispettando la prescrizione di permanenza in isolamento domiciliare. A Panarea hanno sanzionato due persone in evidente stato di ubriachezza sorprese ad importunare alcuni residenti e turisti. Sequestrato un gommone ad un operatore turistico dell’isola di Salina che navigava sprovvisto di copertura assicurativa. Sanzionato un pescatore che aveva calato i propri attrezzi di pesca in un sito di interesse archeologico subacqueo a Lipari. Rilevato irregolarità dei documenti di bordo di un peschereccio presso l’isola di Filicudi. Ispezionati inoltre 6 esercizi commerciali. In uno dei quali, a Vulcano, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato a piede libero il titolare di un ristorante per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione, con il relativo provvedimento di sospensione dell’attività emesso dall’A.S.P. per le gravi carenze riscontrate sotto il profilo strutturale ed igienico-sanitario. A Lipari hanno denunciato a piede libero una persona per la violazione alle prescrizioni della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza cui è sottoposta, poiché sorpresa al di fuori della propria abitazione oltre l’orario consentito. Inoltre 6 persone sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntrici di sostanze stupefacenti, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, detenute per uso personale, che sono state sequestrate.