CINQUANTANOVENNE MUORE BRUCIATA A CAPO D’ORLANDO

È morta all’ospedale Cannizzaro di Catania, dove era stata trasferita dall’ospedale di Sant’Agata Militello, nel quale era stata portata in un primo momento, a causa delle gravissime ustioni riportate durante un incidente domestico mentre stava per accendere una stufa a legna. Aveva 59 anni Amalia Baggiano e viveva da sola in contrada Marmaro, a Capo d’Orlando.