CARO ENERGIA CONFARTIGIANATO SCRIVE A DRAGHI

Confartigianato Messina si unisce agli imprenditori edili siciliani ed ai colleghi d’Italia a tutela delle imprese, dei lavoratori e delle famiglie. Tutti insieme hanno sottoscritto, a Roma, un documento diretto al Presidente del Consiglio Mario Draghi per chiedere ulteriori sostegni al settore artigiano. Aumenti del costo dell’energia e del carburante mettono in ginocchio un settore che sperava in un 2022 di ripartenza dopo le batoste date dalla pandemia. “Il conflitto Russia-Ucraina rischia di farci sprofondare in una crisi senza precedenti”, queste le parole del segretario provinciale Francesco Giancola. Per molte aziende, infatti, con il caro bollette ha più senso non aprire la propria attività dati gli elevati costi dei consumi, superiori all’entrate.