AGGREDISCE AGENTE CONDANNATO 30ENNE

Nel processo per direttissima per l’aggressione di un’agente della Polizia locale il Tribunale di Messina ha condannato Eros Allegra di Pagliara ad un anno e un mese di reclusione con la formula del patteggiamento. Il 30enne avrebbe colpito l’agente della Polizia locale mentre era in servizio nella zona sud del paese di Roccalumera, in viale dell’Unità d’Italia e delle Regioni d’Italia dove stava operando insieme a due colleghe, durante un controllo nel quale lo aveva invitato a fornire le proprie generalità ottenendo però il rifiuto dal giovane, che poi si è allontanato a bordo di un monopattino elettrico. Subito dopo si è riavvicinato all’agente e lo ha spinto con una manata, facendolo cadere all’indietro. Il vigile è stato poi trasportato in ambulanza all’ospedale di Taormina e dopo gli accertamenti gli sono stati prescritti dieci giorni di prognosi per trauma cranico contusivo, traumi alla spalla e alla gamba destra e cervicalgia. Ad assistere il pubblico ufficiale è stato l’avvocato Carlo Mastroeni.