video

DEPISTAGGIO STRAGE VIA D'AMELIO


DEPISTAGGIO STRAGE VIA D'AMELIO,saranno i magistrati della procura di Messina a valutare eventuali responsabilita dei colleghi di Caltanissetta che si sono occupati della gestione del falso collaboratore di giustizia Vincenzo Scarantino le cui dichiarazioni hanno portato al depistaggio pilotato sulla strage di via d’Amelio in cui perse la vita il magistrato Paolo borsellino insieme a cinque uomini della sua scorta. Venti giorni fa la procura di Caltanissetta ha infatti trasmesso gli atti riguardanti la sentenza Borsellino quater alla procura di Messina. Il processo e nato dalle dichiarazioni di Gaspare Spatuzza, collaboratore di giustizia, che diedero una svolta alle indagini. Sono tre i poliziotti accusati di calunnia in concorso con l’aggravante di aver agevolato con la loro condotta cosa nostra. Secondo la procura di Caltanissetta avrebbero manovrato le dichiarazioni rese dal falso pentito Scarantino costringendolo a indicare nomi di persone innocenti in riferimento all’attentato in cui morirono borsellino e cinque agenti.



Loading...